Le anatre nell’arte: il Museum of English Rural Life lancia una sfida su Twitter che coinvolge i musei di tutto il mondo

  • 22 gennaio 2019 |
  • 899 Views|
  • Cultura

di Giuseppe Latorraca

E’ stata una ‘social battle’ memorabile a colpi di tweet che ha coinvolto oltre 20 musei di tutto il Mondo, come il Museum of English Rural Life e il British Museum di Londra, il Louvre di Parigi, il The Met di New York, il J. Paul Getty Museum di Los Angeles e altri ancora.

Tutto è iniziato il 4 gennaio quando il Museum of English Rural Life (Museo della vita rurale inglese) di Reading ha prima pubblicato su twitter una vecchia foto di un anatroccolo e ha poi lanciato una sfida singolare al celebre British Museum di Londra, invitando a pubblicare la sua migliore opera d’arte raffigurante un’anatra.

Il British Museum (oltre 2 milioni di follower) ha replicato pubblicando l’immagine di un antichissimo astuccio cosmetico egiziano del 1.300 avanti Cristo.
L’astuccio ha la forma di un’anatra che offre un pesce a due anatroccoli. Le sue ali chiuse formano il coperchio mentre l’interno puo’ essere utilizzato per contenere un olio profumato
.


Il post è diventato virale e ha dato vita a una sfida epica tra musei che ha ricordato in parte quella del settembre 2017 tra il museo di Storia naturale e il museo della Scienza di Londra  
(raccontata da socialbest).  E nel giro di qualche ora sono state pubblicate immagini di dipinti, sculture e manufatti (raffiguranti una o più anatre) dai profili twitter di numerosi musei di tutto il mondo, come:     

il The Met di New York  con l’opera ‘A Duck’ di Schouman (1710–1792 )


il Museo del Louvre di Parigi con un statuetta egiziana di un’anatra (da -2106 a -1069 a.c.)


il J. Paul Getty Museum di Los Angeles con un ciondolo greco a forma di anatra del 
725-700 a.C.


il Musée d’Orsay di Parigi con il piatto “Bracquemond-Rousseau” (tra il 1866 e il 1875)


la Royal Academy di Londra con un’oca ritratta da John Halphead Smith (1826 – 1896) appartenente a un set di dodici acquerelli donati da Gilbert Bakewell Stretton, nipote dell’artista.
Per l’occasione, la Royal Academy ha pubblicato una gif dell’opera.


la National Gallery of Canada di Ottawa


il Natural History Museum di Londra


il National Railway Museum di York (UK) con un treno e la il National Army Museum di Londra con veicolo anfibio del 1943. Entrambi ironizzano sulla velocità e le sembianze dei mezzi.


lo Spadina Museum di Toronto con i suoi dipinti


l’ Het Natuurhistorisch di Rotterdam che documenta la vita e l’accoppiamento di una particolare specie di anatra 


il Vagina Museum di Londra che probabilmente ironizza sulla forma di alcuni sex toys : “Vogliamo essere coinvolti, ma quello che sappiamo sulle anatre potrebbe essere troppo per alcune persone


lo Science Museum di Londra attraverso il tweet di Elizabeth Bruton che cita un’anatra di plastica gialla finita nel Pacifico (insieme ad altre 30.000) da una nave portacontainer nel 1992.  Molti di questi giocattoli sono entrati a far parte di un massiccio studio scientifico perchè hanno aiutato gli oceanografi a perfezionare le traiettorie di alcune correnti superficiali oceaniche.


il Naturhistorisches Museum di Berna con una scultura a forma di anatra


il V&A Museum of Childhood di Londra con alcuni manufatti provenienti dal Giappone


il Discovery Museum di Acton (USA)


il The Postal Museum di Londra che mostra un’immagine di Paperino: “85 quest’anno ed è ancora il re delle anatre!”


l’IllinoisStateMuseum di Springfield che propone un’esca a forma di anatra scolpita da Robert Elliston (1847-1925)


Dopo il successo della ‘social battle’ , Adam Koszary, responsabile della comunicazione digitale del Museum of English Rural Life (Merl) , preannuncia nuove sfide su twitter: “Considerando che questo è l’anno del maiale speriamo di far appassionare le persone su questo animale durante l’anno“. 



About