#Trashtag: spopola la sfida social per ripulire il mondo dai rifiuti

A tutti i ragazzi annoiati, vi lancio una sfida. Fate una foto di un’area che ha bisogno di essere pulita e poi un’altra foto dopo aver pulito e postatela!“. E ‘ questo la sfida lanciata su Facebook da Byron Román, un uomo di 53 anni di Phoenix in Arizona , da sempre attento alle tematiche ambientali.


Román ha ripostato su Facebook due foto messe online (il giorno prima) da un’azienda di ecoturismo del Guatemala, Happy Tours Gt.
Nella prima foto si vede un uomo seduto in un angolo di un bosco sporchissimo e nella seconda si vede l’uomo nello stesso angolo di bosco completamente ripulito con in primo piano diversi sacchi pieni di spazzatura bene in vista.

Diventato virale, il post (pubblicato lo scorso 5 marzo) è accompagnato da #trashtag, hashtag che venne pubblicato per la prima volta nel 2015 dalla compagnia di illuminazione per esterni di Seattle Uco Gear.

La challenge social di Roman intende sensibilizzare i giovani sulle tematiche ambientali e fare qualcosa di concreto per ripulire tanti angoli del pianeta. E a giustificare dalle oltre 400.000 foto postate su Facebook, Instagram e Twitter da tutto il Mondo, il successo è clamoroso.
La sfida continua…


Da Twitter : le foto del #Trashtag



About