L’instant marketing di Lego sui social dopo la disastrosa presentazione della Tesla Cybertruck 2020 di Elon Musk

di Giuseppe Latorraca

Alla presentazione disastrosa (e molto virale) della nuova Tesla, Lego ha risposto con un’efficace e ironica azione di instant marketing sui suoi profili Facebook, Twitter e Instagram.
Giocando con il modello molto spigoloso del nuovo pick-up di Elon Musk, Lego ha pubblicato una foto di di un camioncino realizzato con un singolo mattoncino di plastica grigio, accompagnata dalla frase: “The evolution of the truck is here. Guaranteed shatterproof“, ossia: “L’evoluzione dei truck è qui. Infrangibilità garantita“.
Il brand ha ironizzato sulla nuova Tesla ma al contempo ha sottolineato che i suoi mattoncini sono assolutamente indistruttibili. E chi puo’ dargli torto? Molti di noi lo hanno sperimentato da piccoli, pestandoli inavvertitamente con i piedi nudi.


Tutto era iniziato qualche giorno prima quando Elon Musk, patron di Tesla, aveva presentato al mondo intero la sua ultima invenzione: la Tesla Cybertrack, una macchina fuori dagli schemi con forme semplici e squadrate.
Il pick up elettrico di Musk sembra uscito da un film di fantascienza. Ha vetri blindati e resistenti ai proiettili, un’autonomia maggiore rispetto agli altri modelli Tesla, un’autonomia di 800 km, un’accelerazione 0-100 km/h in meno di 2,9 secondi.

La sua presentazione ufficiale non è andata come nelle previsioni e si è trasformata i un epic fail clamoroso che ha fatto rapidamente il giro del mondo e dei social. Per dimostrare l’indistruttibilità, il capo dei designer Franz von Holzhausen ha dato una martellata alla portiera e poi ha lanciato una sfera di acciaio contro i finestrini antiproiettili. Ma entrambi sono andati in frantumi tra l’incredulità e l’imbarazzo di Musk e degli altri progettisti.

Video presentazione della Tesla Cybertruck 2020: i finestrini vanno in frantumi

Dopo la presentazione, Elon Musk ha spiegato che il finestrino sarebbe andato in frantumi perché la martellata contro la portiera è avvenuta prima del lancio della palla contro il vetro e avrebbe danneggiato la base del finestrino. E la sfera d’acciaio, anzichè rimbalzare come previsto, ha fracassato i due finestrini.

Nonostante la figuraccia e il crollo in borsa il giorno dopo, la Tesla Cybertruck ha già superato i 200.000 preordini. La sua produzione è annunciata per il 2021 mentre le prime consegne sono previste per il 2022.


Da Instagram:  il video della Tesla Cybertruck 2020

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I’m gonna tell my kids this is the first pick-up

Un post condiviso da Tesla (@teslamotors) in data:



About