#Girlshavenolimits: la campagna social di Mercedes che dona 50.000 macchinine alle bambine americane

di Giuseppe Latorraca

E’ stata una delle campagne social più apprezzate del 2019.
Online lo scorso novembre sui canali social di Mercedes-Benz USA, la campagna aveva come obiettivo quello di cambiare la percezione delle bambine in relazione alle automobili e al brand.
Sei mesi prima, la casa automobilistica tedesca aveva chiesto ad alcune bambine americane di prima elementare di scegliere alcuni giocattoli. E le bambine non avevano avuto nessun dubbio, scegliendo giocattoli tipicamente femminili come bambole, unicorni, servizi da tè ed altri ancora. 
Alla domanda perché non avessero scelto una macchinina, la risposta era stata univoca: la macchinina è un giocattolo per maschi
Il video dell’esperimento sociale (sotto) aveva suscitato molto clamore e dimostrato come gli stereotipi sociali influenzino le nostre scelte fin dall’infanzia.

Secondo il National Science Board, le donne rappresentano solo il 29% della forza lavoro scientifica e ingegneristica: un dato che la dice lunga alcuni stereotipi che in quasi tutto il mondo assegnano ancora bambole alle ragazze e automobili ai ragazzi.
In occasione del National STEM / STEAM Day (termine utilizzato per indicare le discipline scientifico-tecnologiche come scienza, tecnologia, ingegneria e matematica), Mercedes-Benz USA è partita da questo dato per sfidare questo luogo comune.
Raccolte alcune scolaresche, ha mostrato loro dei video di Ewy Rosqvist, pilota svedese vincitrice del Gran Premio d’Argentina nel 1962 alla guida della mitica Mercedes 220SE (prima donna a vincere uno dei rally più difficili del mondo).

Dopo la visione del video (in basso), le bambine in sala si sono rese conto di come stavano limitando le loro scelte. E subito dopo sono state omaggiate del modellino del ’62 guidato da Rosqvist realizzato da Mercedes in collaborazione con Matchbox (appartenente al gruppo Mattel). L’intento era chiaro: affermare che le ragazze non hanno limiti.
La macchinina è stata regalata a ben 50.000 bambine di tutto il Paese.

I video che hanno accompagnato la campagna su Instagram, Facebook e Twitter sono diventati virali e sono stati condivisi da migliaia di persone,  cambiando la percezione del brand nelle discussioni online. I dati sui social sono stati raccolti da Talkwalker che ha dimostrato come i risultati positivi per il brand erano molto evidenti nella settimana successiva al lancio .

Le società hanno annunciato inoltre che queste 50.000 bambine si impegneranno in programmi legati a scienza, tecnologia, ingegneria e matematica per sfidare gli stereotipi di genere attraverso il programma ‘No Limits‘ con seminari speciali ad Atlanta, Los Angeles e New York City in programma da novembre 2019 a febbraio 2020.
Mark Aikman, direttore generale dei servizi di marketing per Mercedes-Benz USA ha affermato entusiasta: “Qualunque cosa aspirino ad essere, vogliamo che tutti i bambini sognino in grande e non rinunciano mai a quel sogno. Abbiamo visto che storie come quella di Ewy possono avere un grande impatto mettendo in discussione gli stereotipi di genere che i bambini potrebbero inavvertitamente adottare“.


#Girlshavenolimits: la campagna Mercedes-Benz USA su twitter



About