#fiorinellarte: la campagna social dei musei di aprile 2018

  • 31 marzo 2018 |
  • 725 Views|
  • Cultura

I fiori nell’arte è il tema della campagna social promossa dal MiBACT (Ministero dei beni culturali e del Turismo) nel mese di aprile che prende il via nel giorno di Pasqua.
Dopo il successo delle campagne degli ultimi mesi, il MiBACT invita ora i visitatori, muniti di smartphone, a ricercare e fotografare opere d’arte, affreschi, quadri, volte, mosaici, sculture che raffigurino la bellezza dei fiori e condividerle sui social network con l’hashtag #fiorinellarte (ed eventualmente anche con #aprilealmuseo) per omaggiare la primavera.

La campagna è promossa su tutti i social network del MiBACT e in particolar modo sul profilo Instagram @museitaliani: profilo degli oltre 420 musei statali, parchi archeologici e luoghi della cultura italiana. E rinnova l’invito ad una vera e propria caccia al tesoro digitale ed alla condivisione delle immagini sui social network con l’hashtag dedicato.

Come le precedenti, anche la campagna #fiorinellarte è promossa con il lancio di oltre 60 locandine digitali che emozionano per la presenza di opere d’arte che raffigurano rose, begonie, iris, peonie, gigli e altro.

Tra le tante, troviamo la ‘Casa del bracciale d’oro’ del I secolo d.c. al parco archeologico di Pompei, ‘La piccola giardiniera’ alla Galleria nazionale d’arte antica a palazzo Barberini a Roma, ‘Corso di fiori’ al museo nazionale a Treviso, la ‘natura morta con girasoli’ alla galleria d’arte moderna a palazzo Pitti di Firenze, il’ ritratto di lelle di Carlo Levi’ al museo nazionale d’arte medievale e moderna della basilicata a Matera, la ‘natura morta con mascherone’ alla galleria nazionale d’arte antica a palazzo Corsini a Roma, il ‘vaso di fiori con uva e pesche’ alla galleria nazionale di palazzo spinola a Genova, ‘coppa di fiori’ alla galleria Spada di Roma, il ‘vaso di fiori’ alla galleria borghese di Roma, il ‘Girasole’ di Bartolomeo Bimbi della ricca collezione del Museo della Natura Morta alla Villa Medicea di Poggio a Caiano, le ‘Ninfee rosa’ di Claude Monet della Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma e tante altre.

Buona caccia al tesoro.          – Tutte le campagne social del MIBACT –


Da Instagram

I #museitaliani celebrano la primavera con i #fiorinellarte! Colori esuberanti nel pieno del rigoglio, delicati elementi decorativi, raffinati e potenti simboli evocativi della religiosità: con rose, begonie, iris, peonie, gigli, agapanti e clivie disegnate, scolpite, dipinte, ricamate, incise, trasformate in gioielli o in ceramiche pregiatissime, inizia il mese di aprile. – Osserva attentamente nei più raffinati dettagli le sculture, gli sfondi di mosaici e di grandi pitture parietali e le minuziose decorazioni orafe: scatta e condividi! – Tutte le opere e le locandine della campagna su www.beniculturali.it/fiorinellarte – Francesco Hayez, Un vado si fiori sulla finestra di un harem (dettaglio), 1881 / Milano, Pinacoteca di Brera @pinacotecadibrera #pinacotecadibrera #brera #milano #flowers #spring #springbreak #francescohayez #hayez #art #arte #painting #italia #italy #milan #travelgram #dametraveler #livecolorfully #theartofslowliving #exploreitaly #tasteintravel #traveler_stories #traveldeeper #whatitalyis #lovetheworld #italianmuseums #igersitalia #igersmilano #neverstopexploring

Un post condiviso da museitaliani (@museitaliani) in data:


Da Twitter



About