BMW omaggia la Isetta su Instagram a 30 anni dalla caduta del muro di Berlino: aiutò 9 persone a fuggire da Berlino Est

  • 11 novembre 2019 |
  • 437 Views|
  • Eventi

In occasione del 30° anniversario della caduta del muro di Berlino celebrato il 9 novembre, BMW ha realizzato il cortometraggio “The Small Escape(in basso) con protagonista la sua celebre mini car Isetta.
Il cortometraggio è stato lanciato sul profilo Instagram della BMW con 5 stories e uno swipe up finale che ha mostrato un video di grande impatto emotivo che ha ricostruito fedelmente la realtà storica di quegli anni.

Nel corto viene raccontata la vera storia del meccanico tedesco Klaus-Günter Jacobi (oggi 79enne e guida presso il Museo del Muro di Berlino), del suo amico Manfred Koster e della Bmw Isetta che in quell’anno aiutò 9 persone a fuggire dalla DDR vero Berlino Ovest.

La storia ebbe inizio quando Manfred Koster chiese a Jacobi di aiutarlo a fuggire verso Berlino Ovest e raggiungere la famiglia che aveva lasciato Berlino Est nel 1958. E per aiutare il suo amico, Jacopi pensò ad un piano molto pericoloso con protagonista la sua mini car BMW Isetta lunga appena 2,3 metri e larga 1,4 metri .

L’auto fu modificata e trasformata dallo stesso Jacobi con un nascondiglio costruito dietro il sedile dopo ave rimosso la ruota di scorta e il filtro dell’aria. Jacobi sostituì anche il serbatoio da 13 litri con un contenitore da 2 litri per recuperare spazio. E a bordo della macchina, il 23 maggio 1964, riuscì a eludere gli inflessibili controlli degli agenti della Vopos, la temibile polizia di frontiera della Germania Est.
Dopo aver passato la frontiera, liberò il suo amico Manfred dal nascondiglio e lo abbracciò felice.

La BMW Isetta di Jacobi non fu riutilizzata ma ispirò la fuga di altre 8 persone a bordo di un’altra Isetta modificata allo stesso modo.

Oggi è esposta al Museo del muro di Berlino, in Friedrichstrasse, nei pressi del Checkpoint Charlie, il più importante posto di blocco tra il settore sovietico e quello americano..

Jens Thiemer, responsabile del gruppo Bmw ha affermato entusiasta in occasione della presentazione del mini-film: “La Bmw Isetta può essere vista come il simbolo dell’indipendenza e dell’autonomia che la mobilità può regalare. Libertà, indipendenza e sogni: il nostro film riconosce la grinta e il coraggio delle persone che hanno reso possibile questa fuga


Da Instagram: le 5 stories di BMW sul cortometraggio “The Small Escape”





Il cortometraggio “The Small Escape”


Da Instagram: la BMW Isetta al BMW Museum



About